Close

INSTAGRAM: come costruire una community

Vuoi ottimizzare il tuo profilo, costruire o fidelizzare la tua community su Instagram?

Da Dedra srl organizziamo dei corsi personalizzati, strutturati in base alle tue esigenze.

Per ottenere dei buoni risultati (ad esempio incrementare le vendite o fare personal branding) non basta essere presenti sui social network o avere un profilo ben curato: l’audience va coltivata e i followers devono essere fidelizzati.

Una community, infatti, è composta da followers che hanno creato con te un rapporto di fiducia. Che ti vedono come un punto di riferimento autorevole e che per questo sono realmente disponibili ad ascoltarti.

Instagram: come differenziarsi

Per intercettare un pubblico fidelizzato racconta una storia (la tua storia): ogni immagine presente sul tuo canale deve contribuire ad una narrazione più grande, come fosse un singolo tassello di un puzzle.

Pubblicare foto e video senza seguire una linea editoriale vuol dire affidarsi all’eventualità, sperando che qualcuno decida di seguirti. Per questo è fondamentale avere una strategia, una prospettiva unica e uno stile particolare.

Scatti, reels, storie e video devono comunicare qualcosa: il tuo punto di vista, i tuoi valori, la tua mission, su cosa si basa la tua azienda.

Frequenza di pubblicazione

Per costruire una community su Instagram devi essere presente nel feed delle persone che vuoi raggiungere. La qualità è un fattore decisivo, ma non deve essere un freno per il ritmo delle pubblicazioni.

Il rischio, infatti, è che per inseguire il mito della perfezione rallenti l’attività editoriale, perdendo di vista l’importanza di una presenza fissa, stabile, sicura. Che può portare buoni risultati al tuo brand.

L’engagement rate di un account Instagram (che permette di valutare la capacità di coinvolgimento dei contenuti pubblicati) è influenzato dalla frequenza di pubblicazione: a parità di altri fattori, se si aumentano i contenuti migliora il coinvolgimento. E questo può essere importante per il tuo progetto editoriale (anche se di fatto non è l’unico fattore da tenere in considerazione).

Interazione con la community

Una volta aggiunti i contenuti- con un ritmo ben strutturato in modo da non perdere mai l’attenzione di chi ti segue- il passo successivo riguarda l’interazione: per generare ed accrescere una community capace di supportare la tua azienda, infatti, devi alimentare conversazioni.

Ciò significa rispondere ai messaggi, ma anche essere attivo con i tuoi contatti. Commenta i post dei tuoi followers, lascia qualità nel tuo testo, racconta storie coinvolgenti e sii disponibile al confronto.

Tuttavia, non devi essere rintracciabile solo per i contenuti e i valori: il visual, infatti, deve portare la tua firma. Devi fare in modo che ogni scatto sia tuo, pur consapevole che ci vuole del tempo per ottenere una buona identità visual.

L’importanza delle call to action su Instagram

L’assenza di engagement può essere legata ad un’attività di content marketing poco efficace. Tuttavia, non sempre è così: nella didascalia del tuo contributo (post, reel, video, storia, etc…), dunque, può essere utile aggiungere una chiamata all’azione.

Vale a dire una Call To Action, una frase che in qualche modo invogli il pubblico a lasciare commenti e opinioni, punti di vista, valutazioni. Le persone, infatti, sono sempre attente alla capacità dell’interlocutore (sia esso un blogger, un instagrammer o un’azienda) di coinvolgere e valorizzare le opinioni del pubblico che lo seguono.

 

Vuoi approfondire l’argomento? Da  Dedra srl organizziamo dei corsi personalizzati e specifici, che ti permetteranno di utilizzare al meglio Instagram e Facebook.

 

Related Posts